Piazza San Lorenzo

Home | Esperienze | Luoghi | Piazza San Lorenzo

Descrizione

Piazza San Lorenzo sorge sull’altura del Colle del Duomo, il luogo più importante della città dal punto di vista monumentale, ma anche storico: qui infatti sorgeva il primo insediamento della città.

Il castrum di Viterbo è di fondazione romana, ma appare nelle fonti nella tarda antichità, a metà dell’Ottavo secolo, come fondazione longobarda in una posizione chiave nella Tuscia.

In piazza San Lorenzo sorgono gli edifici più importanti della città, che ne attestano la storia medievale: il monumentale Palazzo dei Papi, costruito trasformando il vecchio palazzo vescovile per ospitare il pontefice con la sua Curia, dopo che Viterbo fu elevata a sede papale nel Duecento; al suo interno si trova il Salone del Conclave, dove si tenne il più lungo conclave della storia.

Gli edifici di Piazza San Lorenzo

La Loggia delle Benedizioni fu edificata accanto al Palazzo in stile gotico, sul lato settentrionale della piazza che guarda verso la valle di Faul. A Ovest, invece, accanto al Palazzo dei Papi, si erge la Cattedrale di San Lorenzo, con il suo campanile in gotico toscano, ricostruito nella seconda metà del Trecento: al suo interno fu scomunicato Corradino di Svevia e si tennero le cerimonie di incoronazione di sette pontefici.

L’architettura del Duomo accumula vari stili, dagli elementi romanici risalenti alla prima costruzione dell’alto Medioevo e riportati alla luce da uno degli ultimi restauri dell’interno, alla facciata con gli ammodernamenti rinascimentali e barocchi.

Il lato opposto della piazza è delimitato dall’ex ospedale degli infermi: edificato nel Cinquecento, è stato abbandonato all’inizio del Novecento.  

Le fondazioni dell’ospedale sono di origine etrusca e testimoniano il passato pre romano della città, che alcuni studiosi vollero identificare con il centro etrusco di Surina, dal nome della divinità Suri. Il lato meridionale della piazza, invece, è occupato dalla Dimora di Valentino della Pagnotta, edificio costruito nel Tredicesimo secolo che prende il nome dal suo possessore quattrocentesco: Valentino della Pagnotta era infatti il priore che nel 1458 acquistò il palazzo.

Su piazza San Lorenzo, tra l’omonima Cattedrale e l’ospedale, si affaccia anche un portico a due fornici, con due archi a tutto sesto. Nel complesso tutti i maggiori edifici presenti su Piazza San Lorenzo - cioè la Cattedrale, il Palazzo dei Papi e il Museo Colle del Duomo – costituiscono il Polo monumentale del Colle del Duomo, il punto più esemplificativo della storia della città di Viterbo: il museo fu istituito in occasione del Giubileo del 2000 per valorizzare il patrimonio della diocesi.

Galleria

Attività Commerciali Vicine

Scopri tutte le attività

Rimani Aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter e scopri le novità di Viterbo Medievale